I benefici del bagno turco: una soffice e avvolgente nuvola di vapore.

 

Lasciatevi circondare da questa sottile nebbiolina e preparatevi ad entrare in un piacere dal fascino orientale. L’aria calda e umida è un vero balsamo per il benessere fisico e per lo spirito. Ad ogni respiro il vostro corpo assorbe lentamente il salutare vapore e dentro di voi crescerà una sensazione di grande calma e pace interiore.

 

Da anni, ormai, il bagno turco è entrato a far parte dei centri benessere, delle SPA, delle terme ma anche delle strutture ricettive come servizio aggiuntivo da offrire ai clienti e perché no, persino delle abitazioni private come momento di relax e benessere familiare.

Ma cos’è esattamente il bagno turco?
Il bagno turco è sostanzialmente un bagno di vapore i cui effetti positivi non si riscontrano solo a livello estetico e organico, ma anche psicologico.
Nello specifico, è un trattamento idroterapico che si effettua in un ambiente in cui la temperatura si aggira intorno ai 50° (all’altezza della testa, sui piedi è invece di circa 20°), con un tasso di umidità che può arrivare addirittura al 100%. All’interno degli ambienti in cui si effettua il bagno turco si sta comodamente seduti o sdraiati su panche di pietra o marmo, e ci si rilassa inalando il vapore tiepido che agisce sulla respirazione ma che favorisce anche la sudorazione e di conseguenza l’eliminazione delle tossine.

Il vapore appaga il corpo e la mente allontanando lo stress

Numerosi sono i benefici che il corpo trae dal bagno di vapore sia a livello fisico che psicologico.

A livello fisico, a beneficiare degli effetti del bagno turco è sicuramente la circolazione: il calore, infatti, determina una dilatazione dei vasi sanguigni, e favorisce così la circolazione.
Le benefiche proprietà del bagno turco giovano così a quanti soffrono di dolori localizzati: una migliore circolazione si traduce infatti in un maggior apporto di ossigeno alle zone danneggiate e questo non può che significare una diretta riduzione del dolore, per una guarigione più rapida.
Anche i raffreddori più ostinati trovano risoluzione: il caldo aiuta infatti a decongestionare le mucose, a sciogliere ed espellere il muco in eccesso.
Ma i benefici maggiori di questo trattamento probabilmente riguardano l’epidermide, che attraverso questo rituale subisce una purificazione profonda. Il calore, infatti, determina l’apertura dei pori, facendo sì che, grazie alla sudorazione, la pelle elimini le sostanze nocive assorbite nella vita di tutti i giorni, come l’inquinamento delle grandi città o i farmaci assunti. Al rinnovamento cellulare si affianca un positivo effetto nella riduzione dei problemi della pelle, come acne e dermatiti.

A livello estetico, i benefici del bagno turco sono immediatamente visibili: già dopo una seduta, la pelle appare subito più luminosa e liscia, quasi ringiovanita, e piano piano, soprattutto se il trattamento viene ripetuto con regolarità, recupera la sua naturale elasticità. Ciò avviene perché il sudore stimola il rinnovamento cellulare, consentendo alla pelle di rigenerarsi più velocemente. Ed è per questo che per favorire tale processo, dopo il bagno turco, si consiglia di passare su tutta l’epidermide un guanto di crine per asportare completamente le cellule morte.

Infine, come anticipato, i benefici del bagno turco si estendono anche alla psiche; questa pratica infatti induce uno stato di rilassamento che riduce lo stress, aiutando il sistema nervoso a fronteggiare le molteplici tensioni cui viene continuamente sottoposto nella vita di tutti i giorni.

Scopri quali sono tutti i prodotti per realizzare la tua Private SPA e CONTATTACI per maggiori informazioni.