Le stazioni abbandonate del metro di Parigi riprenderanno vita per diventare teatri, piscine, ristoranti

I luoghi abbandonati sono sempre ricchi di fascino e di bellezza, lo sono ancora di più se questi spazi riescono ad esser recuperati e donati nuovamente alla comunità.

Stanzioni fantasma di Parigi

 

A Parigi  è successo che il recupero e la trasformazione delle stazioni della metro abbandonate o mai utilizzate siano parte del programma di Nathalie Kosciusko-Morizet, candidato sindaco del partito politico di centrodestra dell’ex presidente Nicolas Sarkozy. I progetti, realizzati dall’architetto Manal Rachdi e dall’urbanista Nicolas Laisné, per la riqualificazione e il riuso delle stazioni metropolitane abbandonate di Parigi

Le stazioni abbandonate della metropolitana di Parigi diventano piscine, teatri e ristoranti

Il candidato ha commissionato allo studio OXO Associates di creare dei rendering delle stazioni riproposte come piscine, ristoranti, musei, teatri o giardini.

Ci sono 16 stazioni in disuso della metropolitana di Parigi, molte delle quali chiuse tra 1930-1970. Un piccolo numero è stato costruito ma mai aperto. Alcune stazioni sono state utilizzate come set temporanei per campagne pubblicitarie o film.

Le stazioni abbandonate della metropolitana di Parigi diventano piscine, teatri e ristoranti

Riuscire a recuperare questi luoghi è una grandissima opportunità soprattutto per arricchire dei quartieri della città a cui mancano determinati servizi.

Le stazioni abbandonate della metropolitana di Parigi diventano piscine, teatri e ristoranti

(Fonte: Il Sole 24 ore – blog di Annalisa Guerisoli)